Del: gennaio 24, 2020 Categoria: Magazine

Ecco come moltiplicare il risparmio con gli impianti radianti.

È possibile “risparmiare, risparmiando”, moltiplicando i già evidenti benefici di risparmio energetico portati da un impianto radiante per il riscaldamento a pavimento, parete o soffitto?

La risposta è sì, visto che sono stati confermati anche per il 2020 gli ecobonus riconosciuti dalla Legge di Bilancio (Gazzetta Ufficiale n.302 del 31.12.2018) e poi estesi in un primo momento al 2019.

Diventa ancora più interessante, in questo modo, investire in un impianto radiante a pavimento o soffitto per rendere confortevole la propria abitazione, cogliendo al tempo stesso l’opportunità di un significativo risparmio e potendo detrarre dall’IRPEF o dall’IRES importanti percentuali dell’investimento sostenuto.

Due diverse detrazioni fiscali
Sono due le aliquote di detrazione: 50% per i lavori di ristrutturazione e 65% per gli interventi atti a migliorare la prestazione energetica dell’immobile.

Come vedersi riconosciuta la detrazione del 65%
Previa la certificazione tecnica di un esperto, potrai richiedere la detrazione fiscale del 65%, prevista per gli interventi di riqualificazione energetica, anche attraverso l’installazione di sistemi di riscaldamento a pavimento o soffitto. In particolare si valuterà la classe energetica raggiunta, rispetto a quella precedente.

Ristrutturare conviene
Grazie a questo passaggio, si capisce come nei lavori di ristrutturazione ci siano le possibilità maggiori di vedersi riconosciuta una detrazione del 65%, dal momento che il miglioramento di classe energetica è significativo, specialmente utilizzando gli impianti radianti che sfruttano ampie superfici di scambio per funzionare a bassi regimi di temperatura e che sono capaci anche di sposarsi con fonti energetiche innovative, come caldaie a condensazione, pompe di calore, sonde geotermiche o pannelli solari

Riscaldare la casa per “riscaldare” la domanda
Anche in ottica futura, si tratta di investimenti doppiamente convenienti: da un lato si beneficia della detrazione fiscale del 65%; dall’altro si crea una casa dai bassi consumi, dai costi di manutenzione nulli e ad un elevato comfort abitativo, in altri termini un netto aumento del valore della stessa costruzione.

Scrivi a info@saidelgroup.it per avere maggiori informazioni, siamo a tua completa disposizione.